lunedì 6 febbraio 2017

Motori a Tavola, dove romba la solidarieta'


Motori in tavola” non e' stato un semplice incontro fra appassionati, addetti ai lavori e piloti, ma una vera e propria corsa alla solidarieta', all'aiuto del prossimo appoggiando e finanziando i progetti delle associazioni “la biblioteca del Gufo” ed “Equilandia”, entrambe legate al mondo della disabilita'. Il “club Motori di Modena” ha organizzato all'interno di una sala del Autodromo di Modena una cena a cui hanno partecipato circa 250 persone mostrando un filmato che ripercorre i circa 13 anni di attivita' del club, a fare da padrone di casa, il presidente Alessandro Rasponi che si e' alternato al microfono con lo speaker di Radio Stella con la benedizione di Don Sergio presente alla serata. Diversi personaggi di spicco presenti, fra cui il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli che ha garantito il “recupero e la ristrutturazione della torretta che rappresenta l'ultimo segno tangibile della pista di Modena famosa negli anni d'oro” e “l'adeguamento dell'attuale autodromo dopo aver finalmente vinto la battaglia legale che riguardava la pista di Marzaglia” senza dimentica il signor Grassi( padrone di casa ), l'ing. Forghieri ed Antonio Tomaini, ing. di pista di Gilles Villeneuve. Fra i piloti premiati dal club, Bertolini, Campana, Montermini e Varini che non solo hanno donato oggetti per l'asta benefica ma hanno partecipato in maniera attiva aggiudicandosi alcuni pezzi e contribuendo alla cifra poi donata ai due enti benefici presenti. Fra i cimeli piu' battuti, il casco di Loris Reggiani (assente per problemi personali), la tuta con cui Edo Varini vinse l'ultima 24 ore del Nurburgring ed il cerchione della Maserati Mc12 resa celebre dalle vittorie di Bertolini. Il presidente Rasponi a fine serata (senza voce) ha ringraziato i presenti e dato appuntamento alle prossime iniziative del club che appoggia altri due enti di beneficenza, la Croce Blu e Alice Onlus.