venerdì 30 settembre 2016

Andrea Bertolini ad un passo dalla storia

Andrea Bertolini da' una forte spallata al campionato ELMS con la netta affermazione in terra belga che permette al team JMW Motosport di presentarsi all'ultima prova con 20 punti di vantaggio sul Aston Martin Team. Spa-Francorchamps e' un circuito leggendario che affascina i piloti ma che nei suoi oltre sette chilometri di percorrenza nasconde tante insidie, qui si disputa la seconda 24 ore piu' importante dopo quella di Le Mans. Andrea, Rory Butcher e Robert Smith si sono presentati in Belgio da leader della categoria LMGTE ed hanno mantenuto la leadership anche al termine delle quattro ore di gara che hanno visto la F458 Italia prima al traguardo dopo 91 giri di pista (e best lap in gara) ed alcuni colpi di scena che hanno prima eliminato dalla vittoria finale il team campione in carica At Racing e poi visto in enorme difficolta' la Aston Martin, passata non solo dalle Ferrari ma anche dalle Porsche 911, seconde e quarte al traguardo.
Devo fare un grosso ringraziamento al team che anche in questa occasione ha azzeccato una strategia vincente – ha detto Bertolini- la macchina e' perfetta e le affermazioni consecutive ne' sono la dimostrazione. Abbiamo avuto un inizio in salita, ma siamo consapevoli del potenziale che abbiamo ed in pista lo stiamo dimostrando. Nelle qualifiche lavoriamo per il passo gara e' questo si e' rivelato vincente, le gare endurance sono lunghe, insidiose e bisogna restare sempre concentrati, tre vittorie consecutive non sono frutto del caso ma dell'affiatamento che c'e' nel box”

Per Bertolini, nemmeno il tempo di cambiare la valigia che al rientro da SPA e salito sull'aereo che lo ha portato ad Atlanta per partecipare alla Petit Le Mans dove sara' al fianco di Alessandro Pieguidi e Daniel Serra alla guida della Ferrari 488 del team Scuderia Corse, categoria GTLM.

sabato 24 settembre 2016

Zebre Rugby - Cardiff Blues 21-23



Zebre: 15 Edoardo Padovani, 14 Gabriele Di Giulio, 13 Giulio Bisegni, 12 Tommaso Boni, 11 Giovanbattista Venditti, 10 Carlo Canna, 9 Guglielmo Palazzani, 8 Derick Minnie, 7 Johan Meyer, 6 Maxime Mbandà, 5 Federico Ruzza, 4 Quintin Geldenhuys (c), 3 Pietro Ceccarelli, 2 Oliviero Fabiani, 1 Andrea Lovotti
A disposizione: 16 Tommaso D’Apice, 17 Bruno Postiglioni, 18 Dario Chistolini, 19 Valerio Bernabò, 20 Jacopo Sarto, 21 Carlo Engelbrecht, 22 Tommaso Castello, 23 Kayle Van Zyl
Marcatori Zebre
Mete: Palazzani (12), Bisegni (62), Venditti (75)
Conversioni:
Punizioni: Canna (3, 40)
Cardiff Blues: 15 Matthew Morgan, 14 Blaine Scully, 13 Cory Allen, 12 Rey Lee-Lo, 11 Tom James, 10 Steven Shingler, 9 Lloyd Williams, 8 Nick Williams, 7 Sam Warburton (c), 6 Josh Navidi, 5 Josh Turnbull, 4 George Earle, 3 Scott Andrews, 2 Matthew Rees, 1 Rhys Gill
A disposizione: 16 Kristian Dacey, 17 Gethin Jenkins, 18 Taufa’ao Filise, 19 Macauley Cook, 20 Ellis Jenkins, 21 Tomos Williams, 22 Gareth Anscombe, 23 Garyn Smith
Marcatori Cardiff Blues
Mete: Scully (28), Morgan (36), James (46)
Conversioni: Shingler (28)
Punizioni: Shingler (6, 23)
























lunedì 19 settembre 2016

Test Match, Italia-Sudafrica a Firenze


ho un grande desiderio, quello di poter fotografare da bordo campo un test match della nostra nazionale italiana di rugby senior. Purtroppo non ho le giuste conoscenze per poter entrare e nemmeno sono in possesso della tessera da pubblicista.

Se qualcuno conosce una testata che possa esaudire questo mio desiderio mi potete contattare tranquillamente, nella mia pagina ci sono i contatti, meglio tramite mail. GRAZIE

domenica 18 settembre 2016

Alessandro Trombelli campione tricolore Rok


Alessandro Trombelli si laurea campione italiano Rok nella classe Senior al termine della finalissima disputata al Adria International Raceway lo scorso fine settimana. Dopo aver dominato e vinto con ampio anticipo la stessa categoria nella Area Nord, il giovane modenese si e' trovato a fronteggiare oltre trenta rivali provenienti da ogni parte della nostra penisola, piloti ufficiali e team blasonati contro un pilota privato che ha dimostrato nel corso della stagione il proprio potenziale. Dopo aver ottenuto il terzo tempo assoluto in qualifica al termine delle manche di prova, Alessandro fa' sua la Pre Finale battendo in volata l'esperto Simone Favaro (ex pilota FK) e Giorgio Molinari dopo 16 giri di pista. In finale; il portacolori del team Sinergy Motosport; disputa una prova senza sbavature e riesce ad evitare la bagarre chiudendo al primo posto con oltre un secondo e mezzo nei riguardi del secondo classificato, Un titolo tricolore meritato e sudato per il modenese atteso ora da due finali internazionali, prima ad Adria nella Rotax, poi al South Garda di Lonato nella Rok Cup International.
Terminate le due prove, inverno di decisioni per il giovane modenese (appena iscritto all'Universita') che deve valutare quale futuro e quale strada prendere nel 2017. 


sabato 10 settembre 2016