venerdì 19 maggio 2017

Davide Rossi conquista la wild card a suon di giri veloci

Al Green Circuiti di Modena, Davide Rossi ottiene un ottimo tempo e brilla nel Mes Exsperience ottenendo la wild card per la tappa del 18 giugno prevista sul tracciato modenese. Il pilota di Novi di Modena ha martellato tempi costanti per oltre venti giri con riscontri cronometrici fra il minuto ed undici alto e minuto e dodici basso, nella somma della categoria e’ risultato il migliore fra i motorizzati mille non in possesso di licenza per correre, conquistando la possibilita’ di gareggiare sul tracciato di casa nel Race Attack 1000 in occasione della tappa di meta’ giugno, dove dividera’ il gazebo con gli amici Luca Di Gioia e Manuel Manca, iscritti da inizio stagione alla Race Attack classe 600 e con alle spalle un ottimo debutto. Con le ruote midi, Michael Bernardi ha cercato i riferimenti nella pista di Marzaglia nella quale non aveva mai girato ottenendo buoni riscontri cronometrici nonostante utilizzasse una moto prestata inferiore di prestazioni.

Seconda prova per i piloti della Yamaha R1 Cup che questo fine settimana sono a Misano Adriatico al “Marco Simoncelli”. Mattia Gollini e’ pronto a dare battaglia dopo essersi tolta la ruggine invernale nel primo round di Imola dove ha concluso quinto una prova accorciata di alcuni giri a causa di una bandiera rossa e con una moto vista per la prima volta in autodromo e mai testata prima. Nella classe 600 Nationa Trophy, Stefano Valla (Brake Off) vuole migliorare la prestazione finale dell’esordio di Imola.

sabato 13 maggio 2017

la F488 domina a SPA e balza in testa al mondiale

Il secondo appuntamento con il mondiale endurance ha regalato alla Ferrari F488 un splendida doppietta nella categoria riservata ai Pro, una prestazione mai in discussione frutto di un ottimo lavoro di piloti e della gestione della gara. La vittoria di Sam Bird e Davide Rigon ed il secondo posto di  Alessandro Pierguidi e James Calado proiettano la rossa in testa al mondiale endurance con 72 punti. Fra i cordoli del tortuoso e lungo tracciato di Spa Francorchamps la rossa turbo ha dettato legge balzando in testa fin dalla prima ora, dimostrando una prova di forza nei riguardi di Porsche e Ford che in vista della 24 ore di Le Mans fa’ preoccupare gli avversari, terza ma distacca la Ford Gt che non ha retto il ritmo della vettura di Maranello nelle sei ore di gara. Unico sussulto, un contatto fra Bird e Pierguidi nel corso del 43esimo giro che ha fatto scuotere il box.




Ad Austin, secondo posto nella classe GTD da parte di Chistina Nielsen ed Alessandro Balzan su F488 del team Scuderia Corse dopo una gara ad inseguire, vittoria della Mercedes che in campionato comanda precedendo proprio la coppia in rossa. Ancora una gara out per Giancarlo Fisichella (ed il compagno  Toni Vilander) toccato da una Ford gt dopo il via e costretto al ritiro per la seconda volta consecutiva in stagione.