sabato 16 settembre 2017

Andrea Dalmazzini protagonista al "Nido dell'aquila"

Grande prova di spessore da parte di Andrea Dalmazzini e del navigatore Giacomo Ciucci, impegnati nel campionato italiano rally terra dove erano presenti oltre trenta equipaggi che si sono dati battaglia nelle sei prove speciali della domenica. La tappa denominata “nido dell’aquila” partita da Lanciano e terminata sul Monte Pennino; per complessivi 50 chilometri di percorso condizionata da forti piogge;  ha visto il pilota modenese alla guida della Ford Fiesta Gb Motor Racing categoria R5 vincere subito le due speciali, confermarsi nella quarta e mantenere la leadership della gara duellando con l’equipaggio straniero su Ford Fiesta Evo composto dal giovanissimo  Bulacia Wilkinson e dal navigatore Mussano che si sono aggiudicati tre prove come il modenese vincitore della classifica assoluta per poco meno di due secondi di distacco mentre il rivale nel campionato tricolore ha accusato oltre cinquanta secondi di distacco. Questo risultato consolida la leadership del pilota di Pavullo sul Frignano nel campionato italiano rally terra assoluta, nella classifica riservata agli Under 25 ed ovviamente anche in quella di categoria R5 quando mancano due prove alla fine del campionato il Rally in Costa Smeralda e quello di Val D’orcia.

venerdì 8 settembre 2017

Michael Bernardi vice campione tricolore, bene Santi e Mo Bike, pessimo week end per Manca

Michael Bernardi (a fianco)si laurea vice campione italiano della classe Pre Mini Gp al suo esordio nelle ruote medie a 24 punti dalla vittoria. A Vallelunga, il giovane modenese;partito con il terzo tempo in griglia; lotta per tutta la manche e per quattro giri comanda la prova, nel finale cede due posizioni ma sale sul terzo gradino del podio,punti importanti che lo collocano secondo in classifica generale, una stagione positiva condita da una vittoria  e tre podi. 

Nella classe Ohvale 110, Samuele Santi (foto sotto con il papa')  voleva concludere al meglio la stagione di debutto dopo un passato nelle mini moto, non va’ oltre il quinto posto ottenuto senza mollare nel corso della prova su di un tracciato insidioso e mai visto, quinta posizione finale anche in classifica generale dove ha totalizzato 72 punti 


A Franciacorta, va’ tutto storto a Manuel Manca che si allontana dalla vetta della classifica race attack 600. Qualifiche sottotono da parte del pilota modenese che non trova il giusto assetto, a complicare il fine settimana la mancata partenza in gara 1 per problemi di schieramento, in gara due parte malissimo ma riesce a superare avversari ed a chiudere ai piedi del podio. 

Al Dino ed Enzo Ferrari di Imola e’ toccato a quattro piloti Mo Bike scendere in pista, Alberto Caprari ed Alessandro Calveri fra le moto d’epoca Trofeo Guzzi, mentre Stefano Fadda e Francesco de Franco erano impegnati nel Italian Cup. Tolto De Franco caduto due volte nelle manche disputate, gli altri rider hanno concluso le prove di regolarita’ senza problemi,con Caprari secondo assoluto al termine della giornata. Lunedi il team era a Castelletto di Branduzzo dove il pilota locale  Michele Milanesi ha preso contatti con la moto che sara’ sua nel 2018 difendendo i colori Mo Bike alla ricerca di gloria nel Trofeo Motoestate. 

sabato 2 settembre 2017

Questo fine settimana tocca a Bernardi, Santi e Manca

Fine settimana intenso per tre centauri modenesi pronti a scendere in pista a Vallelunga e Franciacorta per disputare le rispettive manifestazioni. Sul tracciato romano tocca ai giovanissimi Michael Bernardi e Samuele Santi (foto a sx) che partecipano rispettivamente alla classe Pre Mini Gp e alla Ohvale 100. In sella alla Pasini, Bernardi insegue il leader della classifica generale distanziato di 15 punti con solamente questa gara disposizione per centrare il bersaglio grosso, dopo un ottimo avvio (vittoria al esordio e due podi consecutivi) Michael ha chiuso  due volte quarto a Magione perdendo terreno. Samuele sul tracciato umbro invece ha centrato il primo podio stagione dopo il quarto, due quinti ed un sesto posto fatti registrare da inizio stagione,quella del debutto assoluto per l’undicenne di Piumazzo. 

A Franciacorta scendono in pista i senior con Manuel Manca (in sella alla Honda) che nella classe 600 race attack alla guida della Honda cbr cerca di mantenere vivo il campionato dopo l’ottima prestazione di Cervesina che gli ha consentito di arrivare a soli dieci punti dalla vetta della classifica con due gare da disputare.


Buona prova di Alessandro Lazzari  al Mugello nella tappa del Trofeo Amatori classe 1000 avanzato, con il supporto tecnico di Ferdinando Di Maso e meccanico di Roberto Leonardi ha concluso quarto assoluto (trenta gli iscritti) e primo classificato fra le wild card, in sella ad una Suzuki gsx 1000 dopo aver ottenuto il terzo tempo in griglia.